BIOGRAFIA

Classe ’97, Alessio Mininni in arte Maninni è un cantautore nato e cresciuto a Bari. La sua passione per la musica iniziò quando, ancora molto piccolo, per la prima volta fu portato dal padre, appassionato della musica Rock, al concerto degli U2.  Tornato a casa nei mesi successivi si è avvicinato sempre di più alla musica imbracciando una chitarra e ascoltando moltissimi generi musicali e artisti, tra cui i suoi beniamini: Oasis, Radiohead, Pink Floyd, Vasco Rossi, U2, Ligabue, Cesare Cremonini. Grazie a tutte queste influenze, Maninni ha fatto della musica la sua più grande passione, alimentandola con la costanza, la dedizione, lo studio e l’impegno di chi ha un obbiettivo e lotta per raggiungerlo. Taciturno ed empatico, profondamente energico, esordisce nel 2017 con “Parlami di te” e poco più avanti pubblica “Peggio di ieri”.

Dopo un silenzio di due anni, torna nel 2021 con il primo singolo di un nuovo progetto discografico, curato da un nuovo team. Il brano “Senza” entra nelle playlist di Spotify Scuola indie e New Music Friday ed accede ai primi 100 di Earone. Anche i singoli “Vestito rosso” e “Vaniglia” riscuotono un buon successo.  Nello specifico “Vaniglia” resiste otto settimane nella playlist di Spotify Scuola indie e viene supportato non solo da tutte le piattaforme digitali, ma anche da network nazionali come Radio Italia, Radio Zeta, Radio 1, Radio 2, Radio 105 Indie, Radio Norba, Radio Lattemiele. Il brano ha così superato i 400mila stream. Il 15 dicembre 2021 esce per Sony Music Italy con il nuovo singolo “Bari NY”, brano che è stato trasmesso da importanti network nazionali come Radio1, Radio Italia e Radio Norba, seguito poi a febbraio da “Irene” e in estate da “Caffè”. Ancora troppo giovane e ambizioso per fermarsi, il giovane cantante continua a lavorare sodo per raggiungere i propri obiettivi e così, al termine del 2022, dopo aver affrontato e superato le audizioni per Sanremo Giovani arriva in finale.

BIOGRAFIA

Classe ’97, Alessio Mininni in arte Maninni è un cantautore nato e cresciuto a Bari.

La sua passione per la musica iniziò quando, ancora molto piccolo, per la prima volta fu portato dal padre, appassionato della musica Rock, al concerto degli U2. 

Tornato a casa nei mesi successivi si è avvicinato sempre di più alla musica imbracciando una chitarra e ascoltando moltissimi generi musicali e artisti, tra cui i suoi beniamini: Oasis, Radiohead, Pink Floyd, Vasco Rossi, U2, Ligabue, Cesare Cremonini.

Grazie a tutte queste influenze, Maninni ha fatto della musica la sua più grande passione, alimentandola con la costanza, la dedizione, lo studio e l’impegno di chi ha un obbiettivo e lotta per raggiungerlo. 

Taciturno ed empatico, profondamente energico, esordisce nel 2017 con “Parlami di te” e poco più avanti pubblica “Peggio di ieri”. 

Dopo un silenzio di due anni, torna nel 2021 con il primo singolo di un nuovo progetto discografico, curato da un nuovo team. Il brano “Senza” entra nelle playlist di Spotify Scuola indie e New Music Friday ed accede ai primi 100 di Earone. Anche i singoli “Vestito rosso” e “Vaniglia” riscuotono un buon successo.

Nello specifico “Vaniglia” resiste otto settimane nella playlist di Spotify Scuola indie e viene supportato non solo da tutte le piattaforme digitali, ma anche da network nazionali come Radio Italia, Radio Zeta, Radio 1, Radio 2, Radio 105 Indie, Radio Norba, Radio Lattemiele.

Il brano ha così superato i 400mila stream. Il 15 dicembre 2021 esce per Sony Music Italy con il nuovo singolo “Bari NY”, brano che è stato trasmesso da importanti network nazionali come Radio1, Radio Italia e Radio Norba, seguito poi a febbraio da “Irene” e in estate da “Caffè”.

Ancora troppo giovane e ambizioso per fermarsi, il giovane cantante continua a lavorare sodo per raggiungere i propri obiettivi e così, al termine del 2022, dopo aver affrontato e superato le audizioni per Sanremo Giovani arriva in finale.